Richard Mosse e Kodak aerochrome

Quello che mi ha colpito delle foto di questo fotografo irlandese RICHARD MOSSE è il nuovo utilizzo delle vecchie tecnologie e il fatto che ci sono ancora tante cose a nostra disposizione e di chi volesse avventurarsi nella fotografia analogica, certo ogni scelta ha un costo, ma i risultati, delle volte ripagano ampiamente la ricerca e delle volte la ricerca da più soddisfazione della foto stessa.

Le foto di questo articolo infatti non sono state ottenute con dei filtri di vari programmi fotografici facilmente reperibili sul mercato ma usando una pellicola ad infrarossi usata per scopi militari durante la seconda guerra mondiale per trovare gli insediamenti nemici coperti da quei pattern camo che tanto ci piacciono.

Il fotografo ha quindi usato questa “vecchia tecnologia” chiamata “Kodak aerochrome” per documentare il suo viaggio tra i guerriglieri nell’estremità orientale della Repubblica del Congo.

Mi rendo conto che i costi di queste tecnologie potrebbero essere proibitivi, ma mi chiedo quante altre tecnologie di questo tipo sono a nostra disposizione e per quanto tempo lo saranno ancora…Schermata 2012-12-21 a 11.21.25 Schermata 2012-12-21 a 11.21.42 Schermata 2012-12-21 a 11.22.01 Schermata 2012-12-21 a 11.22.33 Schermata 2012-12-21 a 11.22.56